Pilates con le Macchine: Benefici e Differenze rispetto al Matwork

da | Giu 27, 2022 | Pilates

Pilates a corpo libero o con le Grandi Macchine?

Pilates a corpo libero (Matwork) o Pilates con le Macchine? Cosa è meglio? Quali ha più benefici?

Il Pilates, sia a corpo libero (Matwork) che con l’uso di macchinari, è una pratica di esercizio fisico che offre numerosi benefici. Tuttavia, l’uso di macchinari nel Pilates può offrire vantaggi specifici, soprattutto per principianti o persone con esigenze particolari.

Il Pilates Matwork o a corpo libero, quindi con l’ausilio del solo tappetino è un allenamento diverso rispetto a quello con le macchine, poiché tutti gli esercizi vengono eseguiti a corpo libero o al massimo con l’ausilio di piccoli attrezzi come: la Fit Ball, gli Elastici, il Ring e il Roller.

Quindi nel Pilates Matwork il mezzo che viene utilizzato nell’allenamento è il proprio corpo, che eseguirà una successione di esercizi sul tappetino. Si capisce che la difficoltà maggiore del Matwork è che si ha a che fare con il proprio peso e con la gravità. Il Pilates Matwork principalmente esegue una ginnastica di tipo posturale andando ad agire sull’equilibrio.

Il Pilates con i macchinari invece fondamentalmente è più semplice, poiché la macchina funge da sostegno e da aiuto durante l’esecuzione dell’esercizio, dove necessita, andando a compensare con le resistenze le eventuali difficoltà dell’esercizio stesso, oppure aumentando le stesse resistenze rendendo i movimenti più difficoltosi.

Le Grandi Macchine del Pilates lavorano su più aree del corpo rispetto al matwork, poiché l’allenamento a corpo libero sul matwork agisce principalmente sul core, mentre le Macchine ed in particolare il Reformer ed il Cadillac lavorano su tutto il corpo e in più sui muscoli periferici di braccia e gambe.

Quali sono i benefici del Pilates con i Macchinari?

pilates con le macchine

Maggior alleviamento del Mal di Schiena

Uno studio ha dimostrato che l’uso del Reformer, una delle principali macchine del Pilates, può portare a miglioramenti significativi nella forza dei muscoli stabilizzatori della scapola e lombari, offrendo un supporto maggiore per la colonna vertebrale e aiutando a prevenire lesioni alla schiena [1]. La possibilità di lavorare in posizione orizzontale, con la schiena in appoggio, ci permette un maggior supporto per la colonna vertebrale e ci aiutandoci a prevenire lesioni alla schiena. E contemporaneamente possiamo lavorare sui muscoli stabilizzatori del tronco rinforzandoli senza sovraccaricare la schiena.

Miglioramento della Postura

Gli esercizi di Pilates con macchinari, come il Reformer e il Cadillac, offrono un supporto che permette di eseguire esercizi posturali che sarebbero altrimenti impegnativi, soprattutto per i principianti.

Aumento della Forza e della Tonificazione Muscolare

Le macchine del Pilates permettono di aumentare gradualmente i sovraccarichi, rendendo più impegnativi gli esercizi su ogni distretto muscolare allenato.

Recupero da infortuni

L’uso di macchinari nel Pilates facilita un recupero più rapido da infortuni, attraverso un lavoro mirato su determinati distretti muscolari.

Si capisce da questo che il lavoro del Pilates con i macchinari è un lavoro più adatto soprattutto per persone in sovrappeso o per principianti, avendo un approccio al metodo molto più soft, abbiamo la possibilità di arrivare ad una maggiore fluidità di movimento con l’obiettivo di ottenere un corpo fluido e agile.

Le origini dei macchinari del Pilates

Le origini delle Macchine per il Pilates risalgono al periodo della prima guerra mondiale, quando il loro inventore Joseph Hubertus Pilates venne rinchiuso in una prigione sull’isola di Man. Li ebbe modo di applicare il suo metodo, ancora in fase di evoluzione, con i soldati feriti in guerra. Ideando per la prima volta il prototipo di quello che successivamente diventerà il macchinario principale del metodo Pilates, l’Universal Reformer.

Pilates realizzò il suo primo Reformer usando un lettino d’ospedale al quale applicò funi e carrucole collegate con delle molle come resistenze. In questo modo riuscì ad iniziare il processo riabilitativo anche nei pazienti allettati.

Le Macchine del Pilates

Le grandi Macchine del Pilates sono:

  • Reformer
  • Cadillac
  • Wunda Chair
  • Spine Corrector e Ladder Barrel

IL Reformer

pilates con reformer

Il Reformer è la macchina pricipale e sicuramente più conosciuta del metodo Pilates.

E’ composto da un carrello scorrevole a cui sono state applicate delle molle come resistenze sulla parte anteriore e delle funi con carrucole sulla parte posteriore. Le 5 molle del Reformer hanno una resistenza variabile, ciò significa che l’intensità dell’esercizio può essere variata in base al livello della persona, rendendo così la macchina estremamente versatile. Il Reformer è la macchina più indicata per ottenere i migliori risultati per potenziare la muscolatura.

Il Cadillac

pilates con cadillac

Il Cadillac ha l’aspetto di un letto con baldacchino, sormontato da una impalcatura a cui sono state applicate molle, cinghie e maniglie per appendersi. In questo macchinario si possono effettuare esercizi sia per potenziare che allungare la muscolatura.

Si racconta che quando Joseph Pilates portò in Studio per la prima volta la sua creatura, realizzata in un seminterrato, un cliente vedendo il tavolo disse“Ehi Joe, è la tua nuova Cadillac?” da quel giorno Cadillac rimase il nome della macchina.

La Wunda Chair

pilates con wunda chair

La Wunda Chair è praticamente una sedia di forma cubica con un pedale sul lato collegato con delle molle. Pilates la realizzò ispirandosi ad una pedana da acrobata. La Chair è particolarmente adatta per lavori di stabilità e flessibilità.

Lo Spine Corrector e Ladder Barrel

 Spine corrector
 ladder barrel

Lo Spine Corrector e Ladder Barrel sono composti entrambi da una piccola panca ricurva imbottita, la cui principale funzione è di lavorare su mobilità ed allungamento della colonna vertebrale. Il Ladder Barrel ha insieme anche una piccola scaletta collegata, per una gamma di esercizi maggiore.

Il Pilates con macchinari offre un approccio diversificato e adattabile, che può essere particolarmente vantaggioso per chi inizia il Pilates o per chi ha esigenze specifiche come il recupero da infortuni o il miglioramento della postura e della forza muscolare. Tuttavia, sia il Pilates Matwork che quello con macchinari hanno il loro posto nell’ambito del fitness e della riabilitazione, offrendo benefici unici e complementari.

Riferimenti:

  1. Santos, N. T. O. et al. (2017). Increased strength of the scapular stabilizer and lumbar muscles after twelve weeks of Pilates training using the Reformer machine: A pilot study. Journal of Bodywork and Movement Therapies, 21(1), 74-80.

More From This Category

I benefici del pilates per il running

I benefici del pilates per il running

Se sei un appassionato di corsa o stai cercando modi per migliorare le tue prestazioni atletiche, potresti trovare nel Pilates il tuo alleato segreto. In questo blog post, esploreremo a fondo come l'unione di due discipline apparentemente distanti - il Pilates e la...

leggi tutto

Corso di Pilates Online Gratis

Iscriviti gratuitamente al corso di Pilates Online di Pilates Fifty.

PickPilates.it
Copyright © 2024 Company Name